Indietro ->
Il sentiero dell'amore
1982 - legno, ferro, acciaio, terracotta, cemento

In una piccola vallata che attraversa il cuore del parco, l'artista ha allestito un percorso per due persone che segue l'andamento di un piccolo ruscello. Una scala in legno e un'altra in ferro, separate tra loro da diversi metri di distanza, scendono verso valle fino a incontrarsi, ormai trasformate da scale in linee percorribili, mantenendo invariato il materiale di cui sono composte, continuano parallelamente il cammino, l'una a fianco dell'altra, fino a giungere ad una piattaforma con un sedile per la sosta. Proseguendo i materiali si scambiano i ruoli, il ferro passa dalla parte del legno e viceversa, fino a giungere e penetrare insieme all'interno di una specie di rifugio idilliaco: una vasca a forma di cuore. La vasca accoglie l'acqua del ruscello prima che questa, transitando sotto l'arcata di un ponte, vada a precipitare in una sottostante cascata. Nel silenzio del sentiero prende voce l'eco dell'acqua che cade.
Ferro e Legno: protagonisti di una storia d'amore.

Il percorso con le sue incognite e i disagi, l'avvicinarsi e l'allontanarsi delle parti, lo svolgimento dei ruoli, tutto diventa metafora della storia d'amore, il ruscello che corre lungo tutto il tragitto è assunto quale paradigma della vita e dei suoi eventi. Per portare a termine la sua opera, Trakas ha voluto compiere un'esplosione con una carica di dinamite installata nella vasca a forma di cuore perché, come egli a buona ragione sostiene, "non c'è amore senza una esplosione".

George Trakas

Nato a Quebec nel 1944, George Trakas vive e lavora a New York e nei siti dei progetti in corso. 
Le sue grandi opere pubbliche includono Le Pont de l'Epée, Le Creux de l'Enfer, Thiers (1988); Ponte in Belmullet, Tirle Saile Symposium, Countea Mayo, Irlanda (1993); Glenn Terrell Friendship Mall, Washington State University, Pullman, Washington (1989-1994);   111 Steps towards Peace, Global Center for Peace, Freedom and Human Rights, Verdun (1995); Curach and Bollard, Minetta Brook, The River Project, Pier 26, Hudson River Park, New York (2000); Hook (Archean Reach), Line (Sea House), Sinker (Mined Swell), Metropolitan Transport Authority, Atlantic Avenue-Pacific Street Subway Station, Brooklyn NY (2004); Water Course, North Cascades Environmental Education Center, Diablo Lake, Skagit (2005); Beacon Point, Minetta Brook, Dia Art Foundation, Scenic Hudson Land Trust, Beacon NY(1999-2007); Waterfront Nature Walkway, Department of Environmental Protection, Newton Creek Water Pollution Control Plant, Brooklyn, New York (1999-2007); Quai des Trois Dents, Parc Naturel Régional des Monts d'Ardèche (2007); River Walkway, Cold Spring, New York (2008).
Inoltre ha esposto in molte mostre collettive tra cui Awards Exhibition, American Academy of Arts and Letters, New York (1996); Continuity and Contradiction, Miami Art Museum, Miami FL (1997); New Land Marks, Pennsylvania Academy of Fine Arts, Filadelfia (2001).

IT   EN
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. OK   LEGGI DI PIÙ