L'albero dai frutti d'oro
Jean-Michel Folon
2002 - bronzo

Nel parco romantico l'artista ha scelto di intervenire nella storica voliera (progettata nella prima metà dell'800 da Bartolomeo Sestini) che fornisce un'opportunità unica di approfondire il tema del volo. Rimuovendo alcuni elementi della copertura, restituisce agli uccelli la libertà di entrare e uscire mentre al centro del recinto ha situa un grande albero in bronzo che protende I suoi sette rami -braccia; le mani curve a forma di "nido" offrono cibo e acqua ai volatili.

Metaforicamente l'opera parla di un nutrimento per la natura tutta. L'albero scuro è connotato dal brillare di frutti d'oro, punti luminescenti che sottolineano con discrezione il suo proporsi come un tesoro fertile e nascosto.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. OK   LEGGI DI PIÙ