Indietro ->
Non dove
1985 - olio, tempera, legno, acciaio

Nella torre destra della fattoria l'artista ha scelto di realizzare la sua opera ambientale avvalendosi di tre spazi  comunicanti tra  loro. L'ispirazione del lavoro gli è stata data dalle  grandi finestre a mezzaluna esistenti su tre lati della torre. Vedova,  raddoppiando il volume delle finestre, ha creato dei tondi che sono presto diventati anche  innovazione espressiva del suo più recente linguaggio artistico. L'intervento a Celle consiste in una serie di dischi di legno spessorato e dipinto su tutti i lati, installati in modo da coinvolgere totalmente  l'architettura   dello spazio. Gli effetti creati dall'opera sono molteplici, si ha la sensazione di una inafferrabile visibilità ottenuta anche dall'intersecarsi  tra loro attraverso  fuoriuscite  dai muri o  dalle rotazioni dei dischi nello spazio;  virtuali immagini specchianti, magistralmente ottenute attraverso  tagli di pareti interne, accentuano con vigore il concetto dell'installazione. 

Emilio Vedova Emilio Vedova (Venezia 1919 -2006) è stato un maestro indiscusso delle arti visive in Italia nel XX secolo. Delle sue numerose mostre personali ricordiamo solo alcune di quelle più recenti: ex-chiesa della Maddalena, Pesaro (1995); Stedelijk Museum, Amsterdam (1995); Galleria Civica di arte contemporanea, Trento (1996); Studio Marconi, Milano (1997); Castello di Rivoli, Torino (1997); Galleria Ala, Milano (1999, 2001, 2005); Musei civici, Cagliari (2001); Galleria Nothelfer, Berlino (2004); installazione permanente presso la Berlinische Galerie, Berlino (2004); mostra itinerante all'istituto italiano di Cultura di: Chicago-Toronto- Los Angeles-San Francisco - New York (2005-2006); Berlinische Galerie, Berlino (2008); Museo Correr, Ca' Rezzonico, Ca' Pesaro a Venezia (2013).Le onorificenze più recenti sono stati il conferimento del Gran Premio Europeo di Arte Grafica alla IV Biennale, Novo Mesto, Slovenia (1996); del Premio Nonino (2003).
Eventi

Emilio Vedova. Non dove
1985

Fattoria, torre ovest, Emilio Vedova dà inizio alla realizzazione dei suoi primi "dischi", Non dove, dipinti sulle due facce.

IT   EN