Indietro ->
Albero meccanico
2012 - acciaio inox verniciato

Nel 2000 Giuliano Gori ha dato vita al Bosco dei settant'anni, invitando gli amici nati nello stesso suo anno a scegliere un proprio albero. Così sequoia (Giuliano Gori), ci-presso (Dani Karavan), platano (Magdalena Abakanowicz) ed altre essenze si tro-vano a dialogare nello spazio aperto, adiacente a Casapeppe. L'amicizia con Alessan-dro Mendini non ha potuto trasformarsi in una presenza del genere perché l'architetto e artista è nato nel 1931. Mendini ha così deciso di inserirsi in maniera "meccanica" realizzando un grande albero di acciaio dipinto con la seguente dedica: Scusami Giuliano se non sono nato nel '30. L'originale albero configura perfettamente il discorso dell'arte e rafforza l'affetto che lega l'artista al committente. L'Albero meccanico progettato per Celle è stato esposto in anteprima presso la Fondazione Maeght nella primavera 2012. L'allestimento definitivo ha coinciso con una mostra temporanea di Mendini tenuta nell'estate del 2012 a Celle.

Alessandro Mendini

L'architetto Alessandro Mendini, nato nel 1931 a Milano, si è occupato di molteplici campi che incudono la progettazione, il design e l'ideazione di esposizioni. Nel 1989 ha aperto assieme al fratello architetto Francesco, l'Atelier Mendini a Milano, e tra le loro opere di maggior rilievo internazionale ricordiamo qui solo alcune: le fabbriche Alessi e il Forum-museum di Omegna; le stazioni metro e il restauro della Villa comunale, Napoli; il museo di Groningen, Olanda; gli uffici Madsack, Hannover.

 

Per approfondire l'importanza della figura di Mendini rimandiamo al sito: ateliermendini.it

 

È membro onorario della Bezalel Academy of Arts and Design di Gerusalemme. Gli è stato attribuito il compasso d'oro per il design nel 1979 e nel 1981, e "Chevalier des Arts et des Lettres" in Francia e ha ricevuto l'onorificenza dell'Architectural League di New York. 

Eventi

L’albero meccanico
16.06.2012

Alessandro Mendini. L’albero meccanico In occasione del trentennale dell’apertura della Collezione Gori al pubblico si inaugura l’opera permanente di Mendini situata nel “Bosco dei settant’anni” e nel contempo si apre la mostra temporanea Parliamone insieme all’interno della Casapeppe.

IT   EN