Pietro Coletta

Pietro Coletta (Bari, 1948) vive e lavora a Milano. Tra le sue numerose esposizioni ricordiamo il personale itinerante al Museo d'arte contemporanea Sofia Imber, Caracas - Centro culturale Recoleta, Buenos Aires - Museo d'arte contemporanea, Bogotà (1992); mostra personale, Galleria Neos, Santeramo, Bari (1993, 1994); La scultura italiana 1950-1993, Galleria Fioretto, Padova (1993); La scultura, uno scultore, un'opera, Galleria G7, Bologna (1993); Disegno della scultura italiana, Galleria Martano, Torino (1996); Paper Dreams, The Art of Drawing in Lombardy 1946-1996, Museo della grafica, Lubiana e il Museo di Pietroburgo (1996);  Ogliastra, Tortolì, Nuoro (1996); Innovazione nella scultura contemporanea 1980-97, Musei civici, Reggio Emilia (1997); Lo spazio redefinito, villa Litte, Lainate, Milano (1998); Nuove contaminazioni, Museo civico, Udine (1998); Scultura italiana del dopoguerra, Castello di Vigevano (2000); mostra personale, Galleria Disegno, Mantova (2000); Mirabilia, Torre viscontea, Lecco (2001); mostra personale, Galleria Milano; ; Arte in Italia negli anni '70, Polo umanistico, Erice (2003); Pietro Coletta - Gerolamo Romanici: sacra conversazione, Galleria S. Fedele, Milano (2004); one-man show, Galleria Quintacortile, Milano (2008); Palazzo Marazzani Visconti, Piacenza (2010).

.  

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. OK   LEGGI DI PIÙ