Indietro ->
Gemelli
1997 - vetro e impianto illuminazione

Dopo la mostra temporanea Rumore, tenuta alla Cascina Terrarossa nel 1997 Plensa ha ideato un lavoro permanente per la collezione di Celle, scegliendo di lavorare tra gli ulivi della zona agricola che confina col parco. L'opera consiste in una struttura unica, costruita con mattoni di vetro, divisa all'interno in due parti identiche a cui si accede da due porte opposte. I visitatori, entrando nei due piccoli vani, si trovano separati da una parete semitrasparente che non permette contatti fisici ma che offre la lettura di alcune parole incise nel vetro e dei suoi contrari; da un lato si leggono parole come: pace, giovane, ricco etc., ribaltate nell'altro lato, da altrettante come: guerra, vecchio, povero, etc. I soffitti degli spazi gemellari sono dotati di impianti di illuminazione al neon che, durante la notte, infondono all'opera una luce fredda e bianca, facendola diventare una casa di ghiaccio in mezzo agli ulivi della campagna toscana.

Jaume Plensa

Nato a Barcelona nel 1955, Jaume Plensa vive e lavora tra la sua città natale e Parigi.

Tra le sue esposizioni ricordiamo: Fundacio Joan Miró, Barcelona (1996); Galerie Nationale du Jeu de Paume, Parigi -- Malmo Konsthall, Malmo - Stadtische Kunsthalle Mannheim, Mannheim (1997);  Galleria d'arte moderna e contemporanea, Palazzo Forti, Verona (1998); Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig, Vienna (1999); Kunsthalle, Kiel (1999); Galleria Chelouche dell'arte contemporanea, Tel Aviv (2000); Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Madrid (2000); Museo Civico, Ljubljana (2001); Fondation Européenne pour la Sculpture, Bruxelles (2002); Mario Mauroner Contemporary Art, Salisburgo (2003/2006); Palazzo delle papesse, Siena (2004); Stiftung Wilhelm Lehmbruck Museum, Duisburg (2005) Centre de la Gravure et de l'Image imprimée, La Louvière, Belgio (2005); Stadtische Kunsthalle, Mannheim (2005-2006); Centro de Arte Contempoaneo, Malaga (2005-2006); Museu d'art modern i contemporani de Palma, Mallorca (2006); Galerie LeLong, Paris (2006); Galerie Le Long, Parigi (2006, 2009); MAMEC et Promenade des Arts, Nizza (2007-2008); Stadtkirche, Darmstadt (2008); Nasher Sculpture Center, Dallas (2009-10); Yorkshire Sculpture Park (2010). 

 

 

Dopo il conferimento del premio internazionale Joan Miro nel 1975, Plensa ha continuato a ricevere importanti riconoscimenti quali il Premio Nazionale per le Belle Arti, Barcelona (1997); il Premio Koiné-Seat per le arti, Verona (1998); il Premio Mariano Benliure per la scultura, Madrid (2002); nel 2005 la School of the Art Institute of Chicago gli ha conferito la laurea honoris causa; gli è stato conferito il prestigioso Marsh Award per la scultura pubblica nella UK per il suo progetto per la cittadina di St. Helen's

For more information: www.plensa.com

 

 

IT   EN
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. OK   LEGGI DI PIÙ