Indietro ->
Senza titolo
1993 - feltro e feltro industriale

L'artista ha compiuto il suo primo lavoro in feltro per la Collezione Gori nel 1983, considerata come una prova temporanea. Dieci anni dopo, durante una permanenza alla Fattoria, si è nuovamente cimentato con lo stesso materiale, stalvolta usando però due colori per realizzare due distinte forme da contrapporre una all'altra, progettate come co-abitanti della stanza al pianterreno di Casapeppe. L'ambiente, racchiuso dalla luce naturale, offre la suggestione di uno spazio interrato dove campeggia, sulla parete visibile dall'ingresso, un feltro industriale bianco: il materiale è lavorato con alcune piegature e lineari tagli che creano una forma fissata alla parete che protende il proprio volume verso lo spettatore.
Solo entrando nella stanza si riesce a vedere il secondo feltro, grigio scuro, sistemato sulla parete alle spalle del visitatore, sorretto da un punto di attacco al quale si sono avvolte alcune strisce che scendono fino ad arrotolarsi per terra, creando così dei rulli giacenti uno sull‘altro sul pavimento.

Robert Morris

Robert Morris è nato a Kansas City nel 1931. Vive e lavora a Gardiner, New York.

Tra le sue più recenti mostre personali ricordiamo quelle tenute al Solomon R. Guggenheim Museum, New York (1995); Centre Georges Pompidou, Parigi (1995); Deichtorhallen Museum, Hamburg (1995); Palazzo delle Esposizioni, Roma (1997); Musée d'arte contemporain, Lyon, (1998,2000; Cabinet des Estampes du Musée d'art et d'histoire, Ginevra (1999); Samuel Dorsky Museum, New Paltz, 2001; Joseloff Gallery, University of Hartford, 2002; Centro per l'arte contemporanea "Luigi Pecci", Prato, 2005; Hunter College, Times Square Gallery, New York (2008); IVAM, Valencia (2011).

Tra le sue opere ambientali permanenti ricordiamo le installazioni di Oostelijk, Flevoland, Olanda; Western Washington University, Bellingham, WA; Belknap Park, Grand Rapids, Michigan; Johnson Pit n. 30, King County, City of Kent, Seattle; West Bottoms & American Royale, Kansas City, Missouri; Musée d'art contemporain, Bordeaux; Cathedral, Maguelone, Montpellier; Pontevedra, Spagna; Chiostro di San Domenico, Reggio Emilia (www.municipio.re.it).

Ricordiamo che Morris ha compiuto altre opere a Celle (si veda: i caduti e i salvati) nonché importanti progetti permanenti in Toscana come il portale per il padiglione emodialisi di Pistoia (2004); la Nottola di Hegel per il parco della Padule di Carrara (2002) (www.labiennaledicarrara.it) e l'arredo presbiteriale del Duomo di Prato.L'opera video The Birthday Boy è stata concepita per esposizione temporanea alla Galleria dell'Accademia, Firenze (2004-2005).

Altri link sull'opera di Morris sono: www.haimchanin.com, www.askart.com, www.artnet.com

 

IT   EN
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. OK   LEGGI DI PIÙ